Bendaggi freddi: scopri ANDROMEDA

I bendaggi sono trattamenti richiesti nei centri estetici e sono utilizzati dalla professionista per intervenire su problemi circolatori di vario tipo:

• stasi del micro-circolo venoso e linfatico

• teleangectasie

• ritenzione idrica ed evidente gonfiore all'addome e agli arti

• inestetismo della cellulite con la cosiddetta buccia d'arancia e adipe localizzato

Le bende sono in genere in tessuto elasticizzato e vengono imbibite di sostanze funzionali a seconda del loro impiego. In commercio ci sono garze imbibite e imbustate singolarmente, oppure liquido per bendaggi dove, opportunamente diluito, la professionista può imbibire le bende.

I bendaggi vengono poi arrotolati a forma di spirale sugli arti interessati e lasciati in posa.
Possono essere rassodanti, drenanti, riducenti o contrastanti la cellulite.

I bendaggi freddi sono vasocostrittori e vengono utilizzati per contrastare problematiche veno-linfatiche, edemi, gonfiore e pesantezza degli arti inferiori, migliorano il sistema circolatorio e linfatico.

L'azione estetica che si ottiene è un miglioramento della cosiddetta cellulite edematosa, caratterizzata da un ristagno di liquidi che viene così stimolato dal bendaggio e drenato con più semplicità dall'organismo grazie ai principi attivi contenuti nel nostro liquido, mentolo e canfora, dalle proprietà rinfrescanti, decongestionanti e rassodanti.

Sarà sufficiente aggiungere un tappo e mezzo della nostra miscela di mentolo e canfora ANDROMEDA in 100 ml di acqua tiepida, imbibire le bende e applicarle ben aderenti al corpo per garantire l'azione compressiva moderata, rispettando il tempo di posa di 30 minuti per dare modo ai principi attivi di agire.

È ottimo abbinato alla pressoterapia ed è sconsigliato effettuare una doccia subito dopo il bendaggio o esporsi al sole.


Contattaci per maggiori informazioni scrivendoci a info@armoon.it

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri